2/19/2017

pixeling

La vita non è un sogno. Il sogno permette una rappresentazione di superficie uno scorrimento di immagini che fluiscono tutte secondo la direzione della cifra.
L’arte invece ci dimostra che non è possibile questa temeraria affermazione, che il linguaggi
o non è uno strumento ma è esso stesso la rappresentazione. Colui che crea è l’artefice, il dio del sogno e il dio che sogna. Per l’artista non esiste la cesura, la porta chiusa o la porta aperta: la cerniera scorre sui propri cardini e l’artista resta sempre con la mano attaccata alla maniglia, non per prudenza ma per meraviglia. Egli scopre che la mano stessa è la maniglia. (Achille Bonito Oliva)




1/31/2017

fiore zen

Le signore pazienza, accettazione, equilibrio, semplicità.


1/05/2017

I love my monster

When in my collages animals and children are "lead actors", I would like to allude and speak about an uncontaminated world, spontaneous and pure, but also concealing a slice of unknown and threatening ,  a sensation of subtle discomfort, which remains in adulthood, a part of ourselves misunderstood and separate. What about the technique? first in my life I am fond to collage but lately the monotype won me because even more unpredictable in outcome, I love the unexpected specks... which allude and emphasizes imperfections of life and at the same time underlines that we are fully in this life, that we are not dreaming as it would seem at first sight...

ear my rabbit

Fanciullo gli pareva che l'infelicità venisse dalla malvagità, e sentiva sdegno contro i malvagi, e dolore della virtù sventurata. Ma ora nella sua tristezza, non è più scintilla d'ira, e la vita non gli par più degna di esser contesa, perché sono infelici tutti, schiavi e tiranni, oppressi e oppressori, buoni e cattivi. Fanciullo aveva malanimo contro gli sciocchi e gl'ignoranti, e ora cerca di confondersi con loro, e tiene con ambe le mani afferrati gli ultimi avanzi della fanciullezza, quando sperava e sognava felicità e sperando e sognando la godeva. E quel tempo è passato, e non tornerà più certo mai più. "insieme colla fanciullezza è finito il mondo e la vita per me, e per tutti quelli che pensano e sentono; sicché non vivono fino alla morte, se non quei molti che restano fanciulli tutta la vita". Giacomo Leopardi

12/28/2016

M'as tu vue?

I like layers, I want to touch the paper, imagine the process, and as a very important element, I'm excited by that unexpected part of color or detail or stain which is not expected and is a gift.... Because I am not fond of my tendency to rationality and symmetry ....


12/19/2016

NEGOZIO DI VESTITI USATI

NEGOZIO DI VESTITI USATI (Charles Simic)

Un bell’assortimento di vite passate
per frugarci dentro cercando
quella che vi va bene...
pulita e stirata di fresco,
ma con il colletto consunto.

Un manichino vestito di nero
sta sulla porta per servirvi.
I suoi occhi non vi mollano.
I baffi sembrano disegnati
con la punta di un sigaro spento.

Torri di calzoni oscillano,
mentre vi voltate per fuggire,
e i cappelli dei morti rotolano
per terra, corrono
per scortarvi alla porta.

11/24/2016

A fluxus affair



....Abbiamo diradato la tempesta, ritrovato la serenità del sorriso. Il mistero angosciante di un odio senza una causa nota e forse senza fine è dissolto. Perciò siamo di fronte al problema, momentaneamente accantonato, di una felicità che sappiamo impossibile.... 
(precauzione inutile - Marcel Proust)

8/10/2016

Una donna emancipata

women's boundaries are so blurry

5/25/2016

ape e fiori